innovazione industriale
innovazione industriale

Nello stabilimento di Piadena Drizzona sta prendendo forma una nuova era per l'industria del cartone ondulato. Imbal Carton, con oltre mezzo secolo di esperienza nella produzione di imballaggi in cartone ondulato, sta progettando un ambizioso passo verso il futuro con la costruzione di una "fabbrica del futuro" di 20.000 metri quadrati. Questo progetto, in partnership con la multinazionale tedesca Progrup Ag, segna un importante capitolo nella storia dell'azienda, consolidando la sua presenza sul mercato e aprendo nuove opportunità per la crescita e lo sviluppo.

Il presidente e amministratore delegato di Imbal Carton, Michele Lancellotti, condivide con entusiasmo i dettagli di questo progetto avveniristico. "È un altro passo fondamentale nel solco del nostro piano industriale", afferma. Con un investimento totale di 15 milioni di euro, oltre ai costi per l'acquisto dei macchinari di ultima generazione, questa nuova struttura non solo promette di creare 50 nuovi posti di lavoro diretti, ma anche di raddoppiare quasi la produzione annuale, raggiungendo circa 140 milioni di metri quadrati di cartone ondulato trasformato.

Ma quali sono gli elementi chiave che rendono questa "fabbrica del futuro" speciale?
Lancellotti spiega che il nuovo stabilimento sarà dotato di 7-8 nuove linee produttive e sarà caratterizzato dal massimo livello di automazione. "Abbiamo pianificato di integrare avanzate tecnologie di progettazione, incluso un gemello digitale che utilizzerà l'intelligenza artificiale per analizzare tutti gli aspetti produttivi e logistici", rivela con orgoglio. Questo gemello digitale, un investimento di circa 100.000 euro, promette di ottimizzare l'efficienza operativa e di anticipare le esigenze del mercato in modo più accurato che mai.

Ma l'innovazione non si limita al nuovo stabilimento a Piadena Drizzona. Anche nella sede centrale di Prevalle, gli sforzi per migliorare e modernizzare l'azienda sono evidenti. Le attività di miglioramento includono lavori antincendio, con la posa di vernice intumescente su un'area interna di 6.000 metri quadrati, un investimento di 400.000 euro che sottolinea l'impegno di Imbal Carton per la sicurezza e il benessere dei propri dipendenti.

Sono stati avviati i lavori anche per la costruzione di una moderna mensa aziendale, completa di sala riunioni. Questo progetto, parte di un ampio piano di rinnovamento infrastrutturale, prevede anche la demolizione e la ricostruzione ex novo di parte dell'attuale struttura, compresi gli spogliatoi e i locali tecnici, per dare vita a un edificio di categoria A ad alto risparmio energetico, per un investimento aggiuntivo di 600.000 euro.

Questi progetti e traguardi non solo riflettono l'ambizione e la visione di Imbal Carton, ma indicano anche una tendenza più ampia nell'industria del packaging verso l'innovazione e la sostenibilità. Con una crescente domanda di soluzioni di imballaggio eco-friendly e altamente efficienti, le aziende come Imbal Carton si trovano nella posizione ideale per guidare il settore verso un futuro più luminoso e sostenibile.

In conclusione, il progetto della nuova "fabbrica del futuro" di Imbal Carton rappresenta non solo un importante traguardo per l'azienda stessa, ma anche un passo significativo verso un'industria del packaging più avanzata e orientata al futuro. Con un impegno costante verso l'innovazione, la sostenibilità e l'eccellenza operativa, Imbal Carton guarda fiduciosa al domani, pronta ad affrontare sfide e opportunità con determinazione e creatività.

 

innovazione, risparmio energetico, design industriale
innovazione, risparmio energetico, design industriale

Di seguito l'articolo uscito su Brescia Oggi che parla di Imbal Carton

BRESCIAOGGI 31.01.2024